Cosa faccio da mangiare oggi?! Niente panico con il menù

L'importanza di un menu settimanale per bambini

ottobre 03, 2016
"Cosa faccio da mangiare oggi?!"
Quante volte ci facciamo questa domanda, rimuginiamo svogliatamente e alla fine ci infiliamo in un supermercato per "farci ispirare" o meglio accalappiare dalle confezioni più belle...brancoliamo tra gli scaffali alla ricerca di non sappiamo cosa finché qualcuno non ci chiede: 
"Le posso dare una mano? Cosa cerca?" 
"Non saprei...la cena"
Finiamo col comprare cose a caso e quando arriviamo a casa ci manca sempre qualche ingrediente!

Mia madre non ama fare da mangiare, fosse per lei farebbe come Mike Bongiorno: "Vuoi la busta numero uno, due o la tre?". Mi ha sempre preparato degli ottimi pranzi ma per senso del dovere e per amore di mamma, non per piacere e la scelta del menù per lei è sempre stato un incubo.




Il mio consiglio è quindi quello di preparare un menù settimanale o di quindici giorni che varierà a seconda delle stagioni; questo, oltre a ridurre lo stress della vita quotidiana, servirà a evitare mancanze nella dieta dei vostri bimbi o ripetizioni ed eccessi (occhio alle proteine!). Vale la pena mettersi a tavolino una volta per tutte e tirare giù il vostro menù...ma come fare?
Ripeto, non sono una pediatra ne una nutrizionista ma posso comunque consigliarvi di aiutarvi con la piramide alimentare (come esempio vi giro questo link dell'Università Sapienza di Roma) e poi potrete sempre sottoporlo al giudizio del vostro pediatra.
Ovviamente se il vostro bimbo pranza all'asilo tenete conto di cosa ha mangiato nella stesura del menù.

Io lo appendo in cucina, comodissimo e simpatico...effetto trattoria!


Condividi

Se ti è piaciuto questo post condividilo
Se vuoi rimanere sempre aggiornato segui Piccole buone forchette su Facebook!