Ridi, ridi che il nonno ha fatto gli gnocchi!

Ricetta gnocchi di patate per bambini

ottobre 23, 2016
Foto Gnocchi di patate per bambini
Mio papà è il cuoco ufficiale delle sagre di paese. Ogni volta che c'è da dare da mangiare a un centinaio di persone viene contattato e lui accetta sempre di buon grado. E' colui che mi ha insegnato a impastare e a sporcarmi le mani in cucina. E' un bravo cuoco, anche se non l'ha mai fatto di mestiere, ma di certo non fa nouvelle cuisine! sotto il chilo di ingredienti non si alza neanche dalla sedia...infatti oggi abbiamo preparato insieme gli gnocchi partendo da un chilo di patate. Durante la preparazione Il nonno ha schiantato uno schiacciapatate (fortuna che avevo già fatto il post della torta di zucca) e mi ha riempito la cucina di farina e briciole di patate; è stata dura fargli capire che dovevo fare delle foto per un blog di cucina, alzava gli occhi al cielo ogni volta che gli chiedevo di stare fermo, ma ce l'abbiamo fatta! E' la classica ricetta degli gnocchi, ma abbiamo messo il sale solo nell'acqua di cottura delle patate. Ci abbiamo mangiato in quattro più il pargolo, noi li abbiamo conditi con la gorgo, lui con lo stracchino che è risultato alla bava. Ottimi anche al sugo di pomodoro o al pesto alla genovese.

Scheda

ETA' +12 mesi
DIFFICOLTA' media
TEMPO 30 minuti

Ingredienti

Per quattro adulti più una piccola buona forchetta
-1 Kg di patate pelate
-1 uovo intero
-250/300 grammi di farina circa, dipende dal tipo di patate

Preparazione

1)Fate bollire le patate pelate intere in acqua salata, una volta cotte (si devono poter infilzare con una forchetta) schiacciatele con uno schiacciapatate o un passaverdure sopra una tavola per impastare, aggiungete la farina poco alla volta e l'uovo e cominciate a impastare con le mani. E' un impasto molto semplice e veloce, l'importante è lavorare le patate ancora calde e dosare la farina poco alla volta, non è detto che ci voglia tutta! L'impasto deve risultare liscio e morbido, non duro ma neanche appiccicoso.
2)Una volta ottenuta una massa omogenea, fate un grosso cilindro e tagliatelo a fette di ugual misura.
3)Con le mani infarinate, lavorate ogni fetta di impasto in modo da ottenere dei cilindri di circa un centimetro di spessore e poi tagliateli a tocchetti di circa un centimetro  mezzo, per i bimbi fateli più piccoli. Lasciate i tocchetti sul piano infarinato a mano a mano che li fate.
4)Una volta creati i tocchetti, rigateli premendoli contro i rebbi di una forchetta infarinata. Agite senza indugio e speditamente. Ecco fatto gli gnocchi!

Consigli

Consiglio di farli e cuocerli nell'arco di breve tempo; una volta li ho fatti la mattina per il pranzo, ma quando è venuto il momento di cuocerli erano diventati mollissimi perchè la patata aveva assorbito l'umidità dell'aria! Quindi mentre fate gli gnocchi mettete l'acqua sul fuoco, quando bolle buttateli e scolateli con una schiumarola appena vengono a galla. Conditeli a piacere e serviteli riducendoli ulteriormente di grandezza con la forchetta a seconda della capacità di masticazione di vostro figlio (io li ho spappolati!) e...buona pappa!  

                          

Condividi

Se ti è piaciuto questo post condividilo
Se vuoi rimanere sempre aggiornato segui Piccole buone forchette su Facebook!