Ultimi post

Mamma mia che pasticcio!

novembre 19, 2018 Commenta
foto Ricetta pasticcio di carne e verdure per bambini
Far mangiare la carne ai bambini piccoli non è sempre facile. La carne ai piccoli sdentati va cotta bene, con poco condimento e nonostante ciò deve risultare morbida e possibilmente appetitosa...come fare? Il pasticcio di carne è una ricetta perfetta per poter gustare carne e verdura in sicurezza e con tutta la famiglia! E' anche una di quelle ricette che piace a noi mamme perché si può preparare in anticipo per poi scaldarlo semplicemente per cena giusto il tempo di apparecchiare. Ecco il pasticcio di carne e verdure, ricetta no stress per grandi e piccini!

Scheda

ETA' +12 mesi
DIFFICOLTA' bassa
TEMPO 35 minuti

Ingredienti

Per 4/5 porzioni
-800 grammi circa di patate sbucciate
-350 grammi di macinata di manzo
-una carota
-una cipolla
-tre cucchiai di piselli freschi o surgelati
-latte q.b.
-parmigiano
-una piccola noce di burro
-olio extra vergine di oliva
-pan grattato
-rosmarino

Preparazione

Mettete a bollire o cuocete a vapore le patate sbucciate e tagliate a grossi pezzi. Nel frattempo tritate finemente la cipolla e la carota con l'aiuto di un tritatutto. Fate appassire cipolla e carote con un filo di olio e un pochino di acqua, aggiungete quindi i piselli e la carne e fate cuocere. Quando le patate saranno cotte fate un classico purè non troppo mollo, con patate schiacciate, burro, olio e latte. Ora basta distribuire in una pirofila la carne cotta e le verdure con il purè sopra, create delle striature con una forchetta e cospargete il pasticcio con pan grattato. E il sale? Fate una cocotte per i più piccoli senza sale, poi salate carne e purè e preparate la pirofila per tutta la famiglia. Cuocete in forno per circa 10 minuti a 180° e gratinate la superficie. Servite il pasticcio di carne e verdure tiepido e ...buona pappa!


macinata e verdure per bambini

Pubblicità

Cocktail autunnale

novembre 01, 2018 Commenta
foto Ricetta frullato autunnale per bambini
Qua in Liguria è proprio il caso di dire: "Non ci sono più le mezze stagioni!" Suona mugugnone e vecchio, ma considerato che dieci giorni fa andavamo al mare... quest'anno mi pare particolarmente calzante. Cambio di clima e di orario, raffreddori e disturbi di stagione possono rendere i nostri bimbi più intrattabili e stanchi. Ho pensato a un cocktail autunnale per aiutarli un po', una specie di ricostituente homemade e assolutamente naturale a base di frutta di stagione con proprietà benefiche particolarmente indicate in questo periodo.
Ho scelto per questo cocktail: l'arancia, ricca di vitamina C, aiuta a prevenire raffreddori e malanni di stagione; l'uva, molto zuccherina, è una vera fonte di energia contro la stanchezza fisica e mentale; la pera, con le sue fibre, aiuta la regolarità intestinale compromessa nei cambi di stagione e infine ho aggiunto il miele di acacia, solitamente il più gradito dai bambini, è un perfetto dolcificante naturale, energizzante per corpo e mente, utile per mal di gola e disturbi di digestione. Spero che questa merenda veloce e sana possa dare la giusta carica ai vostri bambini!  

Scheda

ETA' +12 mesi
DIFFICOLTA' bassa
TEMPO 10 minuti

Ingredienti

Per due cocktail
-una pera abate
-due arance
-cinque acini di uva
-un cucchiaino di miele di acacia bio

Preparazione

Spremete le arance, mettete il succo nel bicchiere del frullatore ad immersione, aggiungete la pera sbucciata e tagliata a pezzi, gli acini di uva privati dei semi, ma non della buccia e il miele. Frullate il tutto e buona pappa! 


frutta autunnale per bambini

La mia prima pasta e fagioli

ottobre 15, 2018 Commenta
foto Ricetta pasta con crema di fagioli freschi per bambini
Attenzione mamme, questo è il momento giusto per fare la pasta con crema di fagioli freschi perché la stagione dei fagioli borlotti sta finendo quindi non c'è tempo da perdere! Fino a qualche giorno fa, perlomeno qua in Liguria, il clima era ancora estivo e l'idea della pasta e fagioli non era proprio allettante, ora alla sera scende un bel frescolino quindi perché no? Certo, una volta finita la stagione dei fagioli, possiamo sempre ricorrere a quelli secchi, ma con i fagioli freschi il risultato è più cremoso e corposo. Questa ricetta della pasta e fagioli è una versione semplificata del classico primo della tradizione italiana: è una versione più leggera, digeribile, facilmente ingeribile, senza proteine animali e a prova di mamma imbranata come me. Mio figlio, ormai di tre anni, la mangia volentieri perché più che una zuppa ha l'aspetto di una pastasciutta accompagnata da un cremoso condimento. Conosciamo l'importanza dei legumi all'interno della nostra dieta e sappiamo quanto sia difficile farli apprezzare ai nostri bambini, provate questa ricetta per tutta la famiglia dall'anno in su. Le dosi di questa ricetta sono abbondanti, circa sei porzioni, ma ve la suggerisco perché la fatica di farne poca o tanta è la stessa e la crema di fagioli si surgela benissimo, come tutte le vellutate, così avrete una cena in più pronta in freezer!!

Scheda

ETA' +12mesi
DIFFICOLTA' bassa
TEMPO 50 minuti

Ingredienti

Per sei porzioni
-350 grammi di fagioli borlotti sgranati
-una patata
-una carota
-olio extra vergine di oliva
-parmigiano reggiano
-30 grammi di pasta da minestra a testa del formato desiderato

Preparazione

foto preparazione Ricetta pasta con crema di fagioli freschi per bambini
1)Mettete in pentola a pressione carota e cipolla sbucciate e tagliate a pezzi, i fagioli sgranati e 850 ml di acqua. Fate cuocere 35 minuti dal fischio.
2)Una volta cotti i fagioli e le verdure, tirateli su con una schiumarola e frullateli con un frullino a immersione.
3)Aggiungete a mano a mano l'acqua di cottura fino a raggiungere la cremosità desiderata. Salate le crema per gli adulti.
4)Cuocete la pasta nell'acqua di cottura rimanente eventualmente allungandola con acqua pulita, conditela con la crema di fagioli, aggiungendo un filo di olio evo a crudo, una spolverata di parmigiano e ...buona pappa! 

Consigli 

Un modo istruttivo e utile per passare il tempo con i bambini di due o tre anni, è quello di sgranare insieme i fagioli, a mio figlio piace molto eppure non è un tipetto tranquillo... State solo attenti che i vostri bambini non ingeriscano i fagioli crudi! Potete decidere se surgelare la crema di fagioli oppure i fagioli sgranati, se il gioco piacerà a vostro figlio ne farete dei bei sacchetti pronti da cuocere.

pasta con crema di fagioli freschi



Riso basmati primi denti

settembre 25, 2018 Commenta
foto Ricetta riso basmati con verdure julienne per bambini
A un anno i nostri bambini hanno a disposizione un numero sufficiente di denti per cominciare ad affrontare i cibi più solidi, per questo si esercitano tutto il giorno rosicchiando qualsiasi cosa a loro disposizione; a tavola come possiamo aiutarli a soddisfare ed esercitare le loro fauci? Il riso è un alimento che spaventa a volte noi mamme, in effetti è più difficile da masticare rispetto alla pastina, il mio suggerimento è quello di passare dal riso baby al riso basmati prima di introdurre il classico riso dal chicco più carnoso. Il riso basmati ben cotto è perfetto per esercitarsi alla masticazione, è sottile e aromatico per sopperire alla mancanza di sale. Per quanto riguarda le verdure, il taglio julienne è di grande soddisfazione per i bambini di un anno ed è sicuro da ingerire per la tranquillità delle mamme. Quando mio figlio di tre anni affronta un cibo difficile da masticare lo definisce "masticoso", non lo correggo perchè lo trovo un termine azzeccato e gradevolmente ingenuo come "petaloso". Ebbene questa ricetta di riso basmati con verdure julienne è masticosa al punto giusto per i vostri bambini!

Scheda

ETA' +12mesi
DIFFICOLTA' bassa
TEMPO 15 minuti

Ingredienti

Per due porzioni
-un etto di riso basmati
-una carota
-una zucchina
-olio extra vergine di oliva

Preparazione

foto preparazione ricetta riso basmati con verdure julienne per bambini
1)Mettete a bollire una pentola di acqua.Nel frattempo tagliate a julienne le verdure con l'aiuto di un robot da cucina. Potete anche usare una grattugia, quella con i buchetti un pò più grandi.
2)Fate appassire le verdure in una padella con un filo di olio e di acqua.
3)Quando bolle l'acqua buttate il riso.
4)Una volta ben cotto il riso, scolatelo e conditelo nella padella con le verdure. Servite e ...buona pappa!


foto riso basmati per bambini di un anno

Pubblicità

Lumachine di tacchino

settembre 17, 2018 Commenta
foto Ricetta involtini di tacchino con bietole e formaggio per bambini
Gli involtini piacciono sempre ai bambini, la curiosità della sorpresa diverte le piccolebuoneforchette. I bimbi di un anno si ritroveranno questi involtini di tacchino nel piatto sapientemente sminuzzati dalla mamma, ma i più grandicelli potranno tagliarlo insieme a un adulto e scoprire la bella lumachina che si è formata all'interno! Agli occhi di noi adulti sembra una scemata, ma ai bambini sembrerà una magia ve lo assicuro; i bambini sono perennemente alla scoperta del mondo, sono acutissimi osservatori e un cilindro che nasconde all'interno una spirale è un vero e proprio oggetto di studio per loro. Questa ricetta supernutriente è molto golosa senza escludere le verdure, sapete che sono sempre alla ricerca di modi per far piacere le verdure ai bambini, questo è uno di quelli. Forse la curiosità della scoperta dell'involtino farà dimenticare la presenza delle bietole anche ai bambini meno amanti delle verdure...

Scheda

ETA' +12mesi
DIFFICOLTA' bassa
TEMPO 30 minuti

Ingredienti

-sei fette sottilissime di petto di tacchino (fatele tagliare a macchina il più sottile possibile)
-un mazzetto di bietoline
-sei fette di formaggio emmentaler
-farina
-un bicchiere di latte intero
-olio extra vergine di oliva

Preparazione

foto preparazione Ricetta involtini di tacchino con bietole e formaggio per bambini
1)Fate bollire brevemente le bietoline, scolatele, strizzatele e sminuzzatele. Sulle fette di tacchino stendete il formaggio (ho scelto l'emmentaler perchè non si squaglia troppo ed è saporito al punto giusto per sopperire alla mancanza di sale per i più piccoli) e un po' di bietoline.
2)Avvolgete gli involtini e fermateli con uno stuzzicadenti che andrete a togliere prima dell'impiattamento.
3)Infarinate gli involtini e fateli brevemente rosolare con un filo di olio in una padella antiaderente su entrambi i lati.
4)Versate il latte e ultimate la cottura con il coperchio, rigirando gli involtini di tanto in tanto. Assicuratevi che la carne sia ben cotta anche all'interno prima di servirli; se il vostro macellaio avrà fatto un buon lavoro, non ci vorrà molto tempo perchè gli involtini siano pronti da gustare. Togliete lo stuzzicadenti e servite gli involtini di tacchino tagliati in maniera consona alla capacità di masticazione di vostro figlio e ...buona pappa!

Chicken and peppers

agosto 02, 2018 Commenta
foto Ricetta crocchette di pollo al rosmarino con crema di peperoni per bambini
Fino ad ora non avevo ancora fatto provare il peperone a mio figlio... sarà che io ho cominciato ad apprezzare questo ortaggio in età adulta per poi non separamene più in estate. Mi sono chiesta come poter proporre il peperone alla mia piccolabuonaforchetta per la prima volta, magari una peperonata sarebbe stato un approccio troppo deciso... allora ho provato a fare una specie di ketchup al peperone dove poter intingere golose crocchette di pollo al rosmarino. Si sa che il pollo va a nozze con il peperone e le crocchette piacciono sempre ai bambini, poterle pucciare in una salsa è un gioco divertente e senza accorgersene il gusto del peperone entrerà a far parte del loro bagaglio gastronomico. La prossima volta proverò a fare un condimento per la pasta, magari con i peperoni gialli, chissà come andrà a finire, per ora esperimento riuscito!

Scheda

ETA' +18 mesi
DIFFICOLTA' media
TEMPO per le crocchette 20 minuti, per la salsa 50 minuti

Ingredienti

-un piccolo peperone rosso
-mezza cipolla di Tropea
-tre cucchiai di passata di pomodoro di qualità
-mezzo petto di pollo macinato
-un cucchiaio di parmigiano reggiano
-due rametti di rosmarino fresco tritato
-olio extravergine di oliva
-pan grattato

Preparazione

foto preparazione Ricetta crocchette di pollo al rosmarino con crema di peperoni per bambini
1)Per prima cosa la parte più noiosa della ricetta: togliere la buccia al peperone. E' una procedura piuttosto lunga, ma necessaria per rendere più digeribile il peperone per i bambini. Pulire e tagliare a falde il peperone, metterle su una griglia dalla parte della buccia per almeno 20 minuti, sotto un coperchio. Non preoccupatevi se la buccia si brucia intanto andrà rimossa. Mettete quindi le falde di peperone dentro un sacchetto di carta ben chiuso e fatele raffreddare e temperatura ambiente. A questo punto potrete facilmente togliere la buccia del peperone con le mani.
2)In una casseruola mettete a cuocere la cipolla tritata finemente, la passata di pomodoro e i peperoni sbucciati e tagliati a listarelle con un filo di olio, un pochino di acqua e sale. Fate cuocere a fuoco medio per tutto il tempo della preparazione delle crocchette. Frullate quindi il tutto con un mixer a immersione.
3)Le crocchette sono una passeggiata: in una ciotola mischiate la macinata di pollo, un filo di olio, il parmigiano e il rosmarino tritato, questi ultimi due ingredienti non rendono necessario l'utilizzo del sale sconsigliato per i piccoletti. 
4)Create delle crocchette non troppo grandi e leggermente schiacciate rigirandole nel pan grattato; disponetele quindi su una teglia con carta da forno, un filo di olio e via in forno per 15 minuti a 180°. Verificate la cottura delle crocchette, il pollo deve essere ben cotto ma non asciutto, lasciate intiepidire il tutto e buon primo chicken and peppers!

Viva la pappa col pomodoro

luglio 15, 2018 Commenta
foto Ricetta pappa col pomodoro e uovo per bambini
"La storia del passato ormai ce l'ha insegnato che un popolo affamato fa la rivoluzion, 
ragion per cui affamati abbiamo combattuto perciò buon appetito facciamo colazion...viva la pappa pappa col popopopopopopomodoro!"
cantava Rita Pavone già nel 1964. Questa mitica canzone, dal testo più serio di quanto possa sembrare, fa ballare mio figlio come un matto già alle prime note e ora che i pomodori sono maturi ho potuto fargli mangiare la pappa col pomodoro, oltre che fargliela ascoltare. Questa è una ricetta semplice per una salsa di pomodoro fresco con la quale potrete condire una pasta, una pizza, cuocerci del pane raffermo dentro o romperci un uovo, come ho fatto io. L'uovo cotto nella salsa è un piatto che mi piaceva un sacco da bambina e ho deciso di rispolverarlo per mio figlio, provate mamme, successo assicurato!

Scheda

ETA' +10 mesi
DIFFICOLTA' bassa
TEMPO 50 minuti

Ingredienti

-800 grammi di pomodori perini maturi
-una cipolla di Tropea (in estate uso sempre quelle... è più forte di me)
-una piccola carota
-basilico
-olio extra vergine di oliva
-sale q.b.

Preparazione

foto preparazione salsa pomodoro fresco
1)Lavate i pomodori e praticate una incisione a x sulla buccia di ognuno. Immergeteli così in acqua bollente per un minuto e scolateli. Con l'aiuto di forchetta e coltello potrete facilmente sbucciarli.
2)Mettete in una casseruola i pomodori sbucciati e tagliati a pezzi, la cipolla e la carota mondate e tagliate a pezzi; aggiungete un filo di olio, un pochino di sale, qualche foglia di basilico e un goccio di acqua, fate cuocere a fuoco basso col coperchio per circa mezz'ora.
3)Frullate quindi il tutto con un frullatore ad immersione. Per una maggiore densità fate ancora cuocere un po', io non l'ho fatto.
4)Ed ecco pronta la salsa di pomodoro. In un tegamino scaldate due mestoli scarsi di salsa, aggiungete un uovo e fate cuocere l'uovo mescolando con un cucchiaio. Servite l'uovo cotto nella salsa tiepido, io l'ho accompagnato con pane raffermo (tagliato a forma di pesciolino, se non si capisse) tostato in padella con olio e origano; pucciati nella salsa di pomodoro i crostini diventeranno morbidi anche per i più piccoli.

Consigli

Vi suggerisco di fare grandi quantità di salsa di pomodoro fresco, perchè si può surgelare facilmente in piccole dosi. Per i bimbi più piccoli, potrete distribuire la salsa negli stampini per fare i cubetti del ghiaccio e scongelare un cubetto di salsa ogni volta che vorrete condire al vostro piccolo una sana pastasciutta dal profumo di estate.

La minestra che non stufa è stufata

luglio 09, 2018 Commenta
foto Ricetta minestra estiva per bambini
Da quando mio figlio è svezzato preparo la minestra con le verdure bollite nell'acqua, nella maniera tradizionale (ve ne ho dato due esempi per l'autunno e per l'inverno). Mio figlio ha sempre gradito ma, crescendo e con l'arrivo del caldo, protesta alla vista della fatidica minestra; non posso certo biasimarlo, ha un po' stufato anche me la solita minestra e tenere sul fuoco una pentola bollente per un'ora a luglio non è proprio una goduria. D'altra parte però la minestra resta una pietanza che mi spiace abbandonare perché è indiscutibilmente sana, pratica perché si può surgelare in comode monoporzioni, idratante e utile in caso di raffreddori, afte in bocca (il pediatra non vi ha mai suggerito in certe occasioni dieta liquida?) o stitichezza. A proposito di quest'ultima, una volta tolto il pannolino molti bambini trattengono la cacca, per pigrizia o vergogna e allora la minestra può venire in aiuto... Come fare per rendere la minestra più appetitosa e invitante anche in estate? L'idea mi è stata suggerita da una tata di paese, tata Toni, che un giorno mi disse: "Ma non bollire le verdure, tutto il sapore se ne va nell'acqua! Fai uno stufato di verdure e quando sono praticamente cotte aggiungi quel che ti basta di acqua, fai ancora un po' andare e poi frulli tutto." Così ho fatto: verdure fresche estive (che sono generalmente di maggior gradimento rispetto a quelle invernali) cotte alla tata Toni, frullate e servite quasi fredde con un cucchiaino di pesto alla genovese ed ecco la minestra estiva che non stufa e che anche mio figlio, in piena fase terrible two, ha spazzolato.

Scheda

ETA' +10mesi
DIFFICOLTA' bassa
TEMPO 50 minuti

Ingredienti

Per quattro/cinque porzioni
-una cipolla di Tropea
-tre carote
-due patate grandi
-quattro zucchini chiari
-un etto di fagiolini
-due pomodori perini maturi
-due manciate di fagioli borlotti freschi sgranati
-olio extra verrgine di oliva
-pesto alla genovese a piacere (vedi ricetta)

Preparazione

foto preparazione minestra estiva per bambini
1)In una casseruola fate appassire la cipolla tagliata a fette con olio e un goccio di acqua, aggiungete quindi tutte le verdure mondate e tagliate a pezzi. Salate leggermente, aggiungete un filo di olio e ancora un pochino di acqua e fate stufare le verdure col coperchio finché non saranno morbide, basteranno una ventina di minuti,
2)Aggiungete acqua fino a coprire appena le verdure e fate ancora cuocere per circa dieci minuti.
3)Frullate quindi il tutto con un pratico frullatore ad immersione direttamente in pentola.
4)Fate raffreddare a temperatura ambiente e aggiungete un cucchiaino di pesto alla genovese a porzione (vedi ricetta).

Consigli

Come tutte le vellutate e i passati, la minestra estiva si surgela bene in vasetti di vetro nel caso non voleste consumarla tutta in una volta. Comunque è buonissima anche per noi adulti naturalmente. Non possiamo pretendere che i nostri bambini mangino la minestra se noi per primi non dimostriamo di gradirla...

passato di verdure estive